"Il Quotidiano" del 12.09.2002

Democrazia e Rinnovamento
aderisce a Opposizione Civile.
Il 14 a Roma per la Giustizia


"Democrazia e Rinnovamento", il nuovo soggetto politico fondato a Larino allo scopo di diffondere i valori democratici, ha aderito alla proposta di "Opposizione Civile" di Paolo Sylos Labini, Enzo Marzo, Elio Veltri e Giovanni Bachelet. "Opposizione Civile" Ŕ un'associazione aperta a tutti coloro che credono nella possibilitÓ di collaborazione tra societÓ civile e l'opposizione politica e parlamentare, nata per tutelare i valori fondanti di democrazia del Paese.
L'adesione di Democrazia e Rinnovamento a Opposizione Civile Ŕ motivata dalla volontÓ di difendere lo stato di diritto e, soprattutto, dal bisogno di "mobilitazione" che oggi investe un gran numero di cittadini italiani, preoccupati per i rischi che il Paese potrebbe correre alla luce dei pericoli insiti nel governo Berlusconi e dell'incredibile potere economico e mediatico concentrato nelle mani di un ristrettissimo gruppo dirigente.
Opposizione Civile, che sinora ha raccolto pi¨ di 65000 adesioni, e che coinvolge 115 tra associazioni, riviste e siti web, intende proprio coordinare le iniziative di protesta contro l'attuale Governo.
Iniziative di protesta che trovano favorevoli numerosi cittadini italiani, in particolare sul delicato tema della giustizia. Per questo motivo il partito di Democrazia e Rinnovamento parteciperÓ, il 14 settembre, alla manifestazione promossa a Roma da Nanni Moretti, Paolo Flores D'arcais, Francesco Pardi i Girotondi, le Girandole, Opposizione Civile e diverse altre associazioni impegnate per la tutela dello spirito democratico italiano.