Una rete di cittadini, amministratori, movimenti e liste civiche

Per "Un Molise in Movimento"

- temi di interesse -






  1. Partecipazione e concertazione. Favorire la partecipazione dei cittadini molisani e delle forze sociali alla stesura del nuovo statuto regionale e della nuova legge elettorale regionale.
  2. Partecipazione e concertazione. Elaborare una proposta di legge per la riduzione delle indennità dei consiglieri regionali.
  3. Ambiente ed ecologia. Istituire aree protette e parchi naturali regionali.
  4. Ambiente ed ecologia. Ricerca dell'ecoefficienza e della sostenibilità ambientale. Realizzazione di programmi strategici per la difesa del suolo, per la mitigazione del rischio idraulico, per l'individuazione e l'uso razionale delle risorse idriche salvaguardandone la primaria natura di bene pubblico. Controllo sistematico della qualità ambientale, prevenzione e repressione delle varie forme di inquinamento.
  5. Sussidiarietà e nuovo welfare locale. Porre il cittadino al centro dei sistemi sociali e istituzionali avendo come fine il miglioramento della qualità della vita.
  6. Sussidiarietà e nuovo welfare locale. Promuovere e valorizzare le risorse umane, migliorare la qualità del lavoro, organizzazione dei servizi e lotta alle discriminazioni per una società dell'inclusione e per il rafforzamento della coesione sociale.
  7. Sviluppo economico e produttivo. Gestire correttamente il  completamento delle aree produttive esistenti favorendo l'insediamento di attività qualificate e la sicurezza ambientale.
  8. Sostenere il recupero e  riqualificazione di tutti i siti e insediamenti esistenti dando priorità al "terziario avanzato" e a produzioni ad alta tecnologia non inquinanti.

  9. Società della salute. Potenziamento della prevenzione, piena applicazione delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
  10. Economia turistica locale. Valorizzazione dell'agriturismo e delle nuove forme di turismo che guardano all'ambiente, alla storia ed alle tradizioni del territorio molisano.
  11.  

     

  12. Scuola, associazionismo, cultura e sport. Scuola: dare impulso e sostegno alle attività di miglioramento dell'offerta formativa e alla collaborazione scuola-famiglie-società, alla riqualificazione delle strutture scolastiche locali in termini di adeguamento strutturale, spazi, arredi e servizi.
  13. Associazionismo: Sostenere e promuovere fattivamente le attività sociali, ricreative e culturali dell'associazionismo e delle Pro Loco, migliorando la disponibilità di sedi e strutture. Dar sostegno all'associazionismo e volontariato dei paesi molisani, quale indispensabile  momento di aggregazione e presidio di tutela sociale e aiuto volontario. Sviluppo di relazioni con le Associazioni rappresentative delle comunità italiane nel mondo, nel segno della collaborazione, dell'amicizia e del comune impegno per l'affermazione dei principi di libertà e di pace.

    Cultura: valorizzazione della vocazione musicale della nostra Regione, sostenendo fondamentali manifestazioni e valorizzando esperienze imprenditoriali legate alla cultura musicale; promozione di iniziative legate all'arte contemporanea e la valorizzazione gli artisti molisani; sviluppo dell'intercultura come base della formazione di una comunità multietnica che faccia del "diverso" un elemento di ricchezza.

    Sport: potenziamento della dotazione di impianti sportivi della regione e sostegno alla nascita di nuove strutture destinate allo sport; sostegno alle manifestazioni che rappresentano un importante strumento per la promozione della pratica sportiva e del territorio.

  14. Servizi alla persone e politiche sociali. Realizzare progetti che valorizzino potenzialità e risorse nel sociale, coinvolgendo il volontariato ed il privato sociale in particolare di giovani e anziani associati nella programmazione e gestione dei servizi. Settori fondamentali:

 A - potenziamento dell'assistenza domiciliare integrata con una promozione e qualificazione del sistema privato (badanti, volontariato); servizi di aiuto e trasporto per superare i disagi per casi bisognosi isolati;  promozione della medicina di gruppo e  di Centri Ambulatoriali associati che migliori la presenza di medici e pediatri.

B - promozione di servizi attivi di sostegno alla maternità e alla famiglia, in particolare Asilo-nido locale o sostegno convenzionato con centri vicini.
C- promozione dell'associazionismo e servizi attivi a sostegno dei disabili oggi isolati o a totale carico delle famiglie e del loro inserimento sociale e lavorativo, cura dell'adeguamento di percorsi, servizi ed eliminazione delle barriere fisiche e sociali.

D- promozione del benessere sociale mediante interventi di accoglienza, educazione sanitaria e sociale, sostegno materiale ed abitativo se necessario per i nuovi cittadini e famiglie per favorire la regolare occupazione, la sicurezza e l'inserimento nella comunità.